Un hard disk da 1TB

Eccolo, è arrivato. E’ sul mercato il primo hard disk da 3,5 pollici da 1TB. Sì, esatto 1 terabyte.

Il disco Hitachi da 1TB

Per me, che ho iniziato a nel lontano 1980 lavorando con i floppy disk da 8 pollici, è qualcosa di sconcertante. A quei tempi svolgevo il servizio civile al centro di calcolo dell’ospedale di Pordenone. Lì c’era un solo computer, un mainframe Honeywell, dotato di due lettori di disk pack, ognuno dei quali aveva la capacità massima di 40 MB. Un solo computer con dischi da poche decine di MB gestiva allora: ricoveri e dimissioni dei pazienti, tutte le visite giornaliere, tutti gli esami di laboratorio, le schede per i pasti dei degenti, gli stipendi dei dipendenti. Chissà quanti dischi da 1TB sono necessari ora per gestire le stesse funzioni?

Sono però sicuro di una cosa: un giorno, neppure tanto lontano, anche questo hard disk avrà una capacità insufficiente, secondo una famosa legge che recita più o meno così:

Ogni insieme di dati cresce fino ad occupare tutto lo spazio disponibile, e ancora un po’.

Linux Media Center fai-da-te: un anno dopo

tuxtv.gifE’ passato un anno da quando ho pubblicato il primo articolo della serie Linux Media Center fai-da-te, così ho pensato di fare il punto della situazione.

Situazione

Uso il mio LMC principalmente per la registrazione di programmi della tv digitale terrestre. Normalmente registro una decina di programmi settimanali e qualche film. La programmazione delle registrazioni è enormemente facilitata grazie all’aggiornamento automatico della guida tv.

Continua a leggere

M’illumino di meno 2007

M’illumino di meno 2007
Si celebra oggi M’illumino di meno 2007, la giornata internazionale del risparmio energetico, promossa dalla trasmissione di Radio 2 Caterpillar. Tutti possiamo partecipare, con un contributo anche piccolo, al risparmio energetico. Ecco il decalogo di Caterpillar:

  1. spegnere le luci quando non servono.
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

E ricordatevi di spegnere tutte le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili oggi, venerdì 16 febbraio alle ore 18!

Per valutare in diretta l’effetto dell’iniziativa, potete leggere il grafico dell’andamento del fabbisogno di energia elettrica giornaliero, sul sito del Gestore dei Servizi Elettrici. L’anno scorso il risparmio era evidente.

Cassazione: lecito scaricare file protetti


legge.jpgUn articolo su La Repubblica di oggi riporta una sentenza della III sezione penale di Cassazione (la numero 149/2007), secondo la quale è lecito scaricare file protetti, basta non usarli a scopo di lucro.

A mio parere è che è una sentenza clamorosa. Significa che usare xMule per scaricarsi musica e film, per uso personale, non è reato. A questo punto posso fare a meno di acquistare film in dvd, cd musicali, posso scaricarmeli senza commettere alcun reato. Chissà cosa ne pensa la SIAE. 😉

Viva Chile

Bandiera del CileFinalmente una bella notizia. L’ex dittatore Pinochet è morto. Purtroppo è morto in un letto di ospedale e non in una cella o con un colpo di pistola, come avrebbe meritato. Mi unisco a tutti i cileni che hanno aspettato 33 anni questo momento e stanno finalmente festeggiando.

La decrescita felice

Quest’anno niente regali di Natale. Di comune accordo con nonni e zii, abbiamo deciso che per questo natale rinunciamo a scambiarci i tradizionali regali. Ovviamente sono esclusi i bambini, che non sarebbero in grado di comprendere una scelta del genere e rimarrebbero delusi.

E’ un modo per aderire allo spirito della decrescita felice, che si può riassumere in “non comprare se non ne hai bisogno“. Ne giova il portafoglio e ne giova la salute, minata dallo stress che si accumula nella spasmodica ricerca del regalo giusto. Inoltre, una parte dei soldi risparmiati saranno destinati a qualche iniziativa benefica, a vantaggio chi invece ha bisogno di aiuto.

Petizione per il supporto a GNU/Linux

Petizione supporto LinuxIl progetto f2s2 (free software free society) ha organizzato una petizione con la quale chiedere ai produttori di hardware un maggior impegno al supporto di GNU/Linux. Per aderire alla petizione dovete accedere all’apposita pagina del sito, dove vi verrà chiesto il vostro nome, cognome e indirizzo e-mail.

Oltre che con questa petizione, possiamo cercare di influenzare il mercato scegliendo di acquistare prodotti che supportano Linux, meglio se con software Open Source. Anche su questo blog potete trovare alcuni di questi prodotti.