Emissioni nocive

Nei supermercati Carrefour, decine di espositori con piccole piante grasse riportano questo slogan:

Piante grasse da collezionare.
Decorano l’ambiente e assorbono le emissioni nocive di tv, cellulari, computer, ecc.

E’ possibile che queste tenere piantine possano decorare l’ambiente, ma assorbire le emissioni nocive proprio no. Le piante assorbono anidride carbonica, ma tv, cellulari e computer non ne producono. Forse llo slogan si riferisce alle emissioni di onde elettromagnetiche, ma non sapevo che le piante grasse le assorbissero. Mah.

Terza persona

Su La Repubblica di oggi, Curzio Maltese intervista Beppe Grillo, scelto da Time tra i 37 “eroi europei del 2005”. A me è piaciuto questo:

CM: In un quadro pur fosco, non pensa che la fine del berlusconismo potrebbe recare un piccolo giovamento?
BG: Berlusconi è già finito, stracotto, siamo alle pacche sulle spalle, ormai parla di sé in terza persona.

La veggente detective

Nei telegiornali di ieri la notiza che nel lago di como è stato ritrovato il corpo di una persona scomparsa tre anni fa. Il ritrovamento sarebbe avvenuto grazie alle precise indicazioni di una sensitiva, tale Maria Rosa Busi. Sono rimasto perplesso del fatto che il giornalista desse questo particolare senza alcun commento critico, come fosse una cosa del tutto normale. Leggete l’articolo di Massimo Polidoro sul CICAP che spiega come sono andate veramente le cose.

Intercettazioni con preavviso

Da Repubblica di oggi:

Un altro degli aspetti più rilevanti della bozza è stato confermato dal ministro della Giustizia Roberto Castelli: i non indagati non possono essere intercettati, “fatte salve le indagini per i reati più gravi”. Per le intercettazioni indirette, cioè che riguardano persone che parlano con un indagato ma non sono esse stesse indagate, queste ultime devono essere avvisate.

Quindi se un presunto malvivente, indagato e intercettato, parla con altri complici, questi devono essere avvistati, i quali non aspetteranno un minuto ad avvisare l’indagato.
In pratica le intercettazioni diventeranno uno strumento inutile. Una bella legge, complimenti, alla faccia della lotta al terrorismo.

Il Gecko

Ecco come Repubblica spiega cos’è Gecko, il motore di rendering di Firefox:

Tra le altre novità annunciate da Mozilla c’è Gecko 1.84b4: il nome in stile lucertola (marchio di fabbrica dell’azienda di Mountain View) nasconde un programma di rendering (cioè che serve a lavorare con le immagini sul computer basato su una combinazione di metodi di ottica, percezione visiva e ingegneria del software) open source e scaricabile gratuitamente.

Spassoso.

Tutti i sistemi operativi

Nella sezione Scienza e Tecnologia di La Repubblica, la copertina di oggi è dedicata al virus Zotob:

L’allarme arriva da Singapore. L’ultimo bug sarebbe capace di controllare a distanza un pc. La sua arma è la grande velocità di diffusione e attacca tutti i sistemi operativi.

Che spavento! attacca tutti i sistemi operativi! In verità, il contenuto dell’articolo fa intendere che attacca tutte le versioni di Windows. Evidentemente Linux e Mac OS X non sono sistemi operativi.

Spiare i database

Su La Repubblica di oggi, pagina 7:

INTERNET
Dopo la rivendicazione di un attentato nel 2000 con una email, internet diventa terreno di intercettazioni. Si può “spiare” la posta elettronica e i data base.

Sapevo che si poteva spiare la posta elettronica, ma come si “spiano” i database? 🙂