10 ragioni per scegliere Linux

Tux mascotteLe mie 10 ragioni per scegliere Linux.

1. Linux è free software

Linux è software libero, liberamente scaricabile, installabile e utilizzabile da tutti. Molte distribuzioni sono scaricabili da Internet o sono allegate a riviste che trovate in edicola. Potete installarlo su quante macchine volete, farne delle copie per i vostri amici, potete venderlo. Disponete dei codici sorgenti, che potete modificare a vostro piacere. Dovete solamente rispettare le licenze con cui viene fornito, che sono principalmente: GPL, LGPL, BSD.

2. Linux è completo

Al contrario di altri sistemi operativi, Linux è normalmente fornito con un corredo completo di programmi applicativi. Non dovrete quindi acquistare a parte i programmi per l’ufficio, il server web, il programma per il foto ritocco, l’editor audio, gli strumenti di sviluppo software o quant’altro. Naturalmente, anche per Linux sono disponibili migliaia di programmi commerciali per tutte le esigenze.

3. Linux è gratis

Molte distribuzioni Linux sono liberamente scaricabili da Internet per cui l’unico costo da sostenere è il costo della connessione, se previsto, e il costo dei supporti vergini su cui memorizzare la distribuzione. Non ci sono costi di licenza, per cui posso usare lo stesso supporto per installare Linux su un numero illimitato di macchine.

4. Linux è facile da installare

Contrariamente a gli anni passati, le moderne distribuzioni Linux sono estremamente facili da installare. Dal momento dell’inserimento del cd nel lettore all’avvio del sistema bastano pochi click del mouse.

5. Linux è affidabile

Le più grandi aziende del mondo si affidano a Linux per la loro attività. L’esempio più eclatante è Google, sicuramente l’azienda più importante oggi in Internet. Ciò che fa funzionare Google sono centinaia di migliaia di computer con Linux.

6. Linux è sicuro

Linux è di fatto immune ai virus che colpiscono gli altri sistemi, il che rende inutile l’uso di invadenti e ingombranti sistemi antivirus. Inoltre, potenti firewall sono compresi nel sistema e attivati automaticamente all’installazione del sistema.

7. Linux è scalabile

Linux è in grado di fare funzionare sia grossi sistemi multi processore che i piccoli sistemi embedded, oltre ai normali pc.

8. Linux è facile da usare

Usare Linux con le moderne interfacce grafiche come GNOME o KDE è decisamente facile. Anche per l’amministrazione c’è sempre meno bisogno di ricorrere ai comandi della shell.

9. Linux è ben supportato

Su siti dedicati, forum, blog, mailing list e canali IRC si può la risposta ad ogni domanda relativa a Linux, non si sente certo la mancanza di un’azienda che faccia da supporto.

10. Linux è qui ora

Linux non è più un giocattolo per hackers o una speranza per il futuro. Linux è qui ora. Chiunque acceda ad Internet oggi usa Linux, spesso a sua insaputa. Molti dispositivi d’uso quotidiano hanno Linux al loro interno.

10 thoughts on “10 ragioni per scegliere Linux

  1. ma che senso ha dire “Molti dispositivi d’uso quotidiano hanno Linux al loro interno”, dire Linux significa dire kernel linux, se vuoi intendere Linux come comunità, spirito free, e tutto ciò che riguarda questo ambiente, devi dire GNU/Linux

  2. Io aggiungerei: UN AGGIORNAMENTO DI LINUX NON TI OBBLIGA A COMPRARE UN NUOVO COMPUTER PER POTERLO USARE DECENTEMENTE!!!!

  3. @kasmol: certo, ad essere precisi avrei dovuto scrivere: GNU/Linux quando parlo dell’intero sistema operativo (e applicazioni); Linux quando parlo del kernel; free software (open source?) quando parlo della filosofia; ecc. Io preferisco usare semplicemente il termine Linux, è più semplice, immediato, noto a tutti.

  4. direi anche: un sistema GNU/Linux non controlla tutto quello che fai, e siamo LIBERI di scegliere quello che vogliamo e che non vogliamo nei nostri computer. Linux, è DRM FREE.

  5. Questo elenco di motivi per passare a Linux è proprio bello. Io aggiungerei anche (cosa che mi da molta soddisfazione) la possibilità di effettuare in tempi molto rapidi eventuali formattazioni del sistema e ripristino dell’intera configurazione del sistema semplicemente ricopiando la cartella home dell’utente/utenti. In più strumenti come apt per la ricerca di software e loro installazione ti semplificano la vita.

  6. @Paolo
    io per prassi creo una partizione apposita per cartella home, così posso reinstallare da zero senza neppure doverne salvare il contenuto.

  7. @malex

    Effettivamente ho realizzato anche io sta cosa… a buon rendere per il futuro! 🙂

  8. ora come ora, aggiungerei che dopo 2 anni ci sono stati numerosi aggiornamenti e indubbi miglioramenti… 🙂

  9. @Paolo
    Dopo due anni queste dieci ragioni mi sembrano ancora attuali. Aggiornamenti e miglioramenti continui rendono ogni giorno Linux più appetibile e una sempre più valida alternativa.

I commenti sono chiusi.