Hauppauge WinTV-NOVA-T USB2 su Linux

WinTV-NOVA-T USB2 e telecomandoPer aggiungere un ricevitore dvb-t al mio Linux Media Center, ho acquistato un Hauppauge WinTV-NOVA-T USB2. E’ un ricevitore per la TV digitale terrestre dotato di collegamento USB e cavo di antenna. Viene fornito con telecomando infrarossi ma senza antennina, per cui va collegato alla presa di antenna di casa o ad un’antenna da interno.

L’apparecchio è decisamente più grande di uno stick USB. In compenso funziona perfettamente ed ha una notevole sensibilità al segnale dell’antenna, cosa molto utile se si usa un’antenna da interni.

Per farlo funzionare con Linux è sufficiente seguire le stesse istruzioni che ho scritto per il Digicom DigiTUNE, ma con con un firmware diverso. Per installare il firmware corretto:

curl -O http://www.linuxtv.org/downloads/firmware/dvb-usb-nova-t-usb2-01.fw
su -c "cp dvb-usb-nova-t-usb2-01.fw /lib/firmware"

Collegato al mio LMC come secondo ricevitore, ha funzionato egregiamente, ma con tre apparecchi collegati alla stessa presa di antenna, il segnale diventava troppo debole e alcuni canali si ricevevano a fatica. Inoltre il ricevitore ad infrarossi del telecomando captava anche alcuni comandi del telecomando del ricevitore interno, generando delle fastidiose interferenze.

Alla fine l’ho scollegato, rinunciando al secondo ricevitore. Rimane comunque un ottimo prodotto.

Annunci

7 thoughts on “Hauppauge WinTV-NOVA-T USB2 su Linux

  1. Se non lo usi … me lo venderesti? Ne stavo cercando uno.
    Sappi che sono di Torino

  2. Lucas,
    per il momento non lo uso, ma lo collegherò nuovamente al LMC quando troverò il modo di tenere il segnale di antenna buono anche con tre apparecchi collegati.

  3. Pingback: |► installare win tv prv usb

  4. Ho seguito le tue istruzione ma quando inserisco il comando
    su -c “cp dvb-usb-nova-t-usb2-01.fw /lib/firmware”
    mi chiede una parola d’ordine che non conosco.
    Puoi aiutarmi?
    Grazie

  5. Ciao malex, ho visto nei commenti di un altro articolo sul media center che poi hai sostituito il digitune col nova-t usb2. Volevo chiederti se lo usi ancora, che ne pensi del suo funzionamento e a quanto lo hai trovato (su internet io ne ho trovati pochi e a non meno di 50€ + la spedizione). Grazie.

  6. @Antonio
    Il digitune era la mia prima esperienza di dvb-t su Linux e l’ho rivenduto. Il nova-t usb doveva diventare il secondo ricevitore per il media center, ma lo uso raramente. Sicuramente il nova-t funziona molto meglio del digitune, ha un ricevitore molto più sensibile, ma al prezzo di un maggiore ingombro.

I commenti sono chiusi.