Vaffanculo day

Sabato 8 settembre ci sarà il V-Day:

L’8 settembre sarà il giorno del Vaffanculo day, o V-Day. Una via di mezzo tra il D-Day dello sbarco in Normandia e V come Vendetta. Si terrà sabato otto settembre nelle piazze d’Italia, per ricordare che dal 1943 non è cambiato niente. Ieri il re in fuga e la Nazione allo sbando, oggi politici blindati nei palazzi immersi in problemi “culturali”. Il V-Day sarà un giorno di informazione e di partecipazione popolare.

Beppe Grillo

4 thoughts on “Vaffanculo day

  1. Grande Malex ! Putroppo in Italia quel poco di informazione vera la fa un comico.
    Speriamo di essere in tanti !

  2. “V-Day e Beppe Grillo: ecco perché sono perplesso”

    L’opinione di Hugo Fast su http://www.kondoria.it

    Fedele al suo impegno di voler andare sempre oltre l’oltre, di guardare anche dove non si deve, Kondoria – rivista telematica nichilista pubblica un lungo articolo di Hugo Fast in merito alle perplessita’ che suscita l’operazione V-Day di http://www.beppegrillo.it.

    L’iniziativa politico-satirica del comico e pensatore genovese sara’ sufficiente a rilanciare la partecipazione democratica dal basso, o piuttosto in questa maniera si alimentano pericolosi fuochi di qualunquismo e anti-politica che rischiano di lasciarci con un vuoto maggiore di quello attuale?

    Nell’articolo l’analisi disincantata delle possibili risposte a questi interrogativi.

  3. Ben venga un’opinione differente, fortunatamente sui blog possiamo dire ancora quello che pensiamo.
    Io però sarei cauto nello screditare questo movimento, tacciandolo di populismo, qualunquismo.
    Tanta gente si è recata appositamente nelle piazze delle città vicine per poter firmare. A mio modo di vedere
    questa è partecipazione politica, non anti-politica.
    Non si tratta di annientare la classe politica ma di eliminarne gli aspetti vergognosi e indegni che in altre democrazie
    non sono tollerati. I problemi del nostro paese sono tanti e di difficile soluzione come riportato nell’articolo di Hugo Fast,
    ma come possiamo confidare che una classe politica accondiscendente e tollerante con corrotti e condannati
    sia adatta a risolvere questi problemi ?
    Se questo movimento sarà animato solo da qualunquismo, morirà presto a causa della sua stessa natura.
    Personalmente sono più preoccupato per la libertà di informazione. Televisioni e giornali sono fortemente manipolati,
    l’unico canale veramente libero è il web e temo che prima o poi la politica tenterà di “regolamentare” anche questo,
    …magari per evitare che si verifichi un’altro fastidioso v-day.

  4. Beppe Grillo a volte scivola nel qualunquismo, ma di solito le sue campagne sono molto valide e ben motivate. La proposta di legge che ha formulato è una di queste. E ieri ho firmato con piacere.

I commenti sono chiusi.