Codice anti-copia nel kernel di Linux

Poisson.gif Linus Torvalds, il creatore di Linux, ha dichiarato oggi alla stampa che il kernel di Linux contiene da molto tempo un codice anti-copia che servirebbe a tenere traccia di eventuale scambio illegale di file protetti dal diritto d’autore. Pressato dalle domande dei giornalisti, il creatore di Linux ha ammesso che tale codice è stato aggiunto su richiesta della RIAA, la potente associazione americana dei produttori discografici, ad insaputa dell’intera comunità di sviluppatori del kernel ed è presente nel modulo Fish-DRM.

Annunci

6 thoughts on “Codice anti-copia nel kernel di Linux

  1. Complimenti per il tempismo!
    O forse hai cambiato l’ora al PC?

  2. Postato esattamente un minuto dopo la mezzanotte, giuro. In ogni caso con WordPress fuoi forzare la data che vuoi. 😉

  3. Cominciavo a sentirmi morire! 😦
    Sul mio sito ho fatto una news dove cito tutti i fake, ti ho linkato! 🙂
    Ciao! 😉

  4. Pingback: Treviño’s Blog » Pesci d’Aprile per tutti!

  5. Treviño ti riferivi a me?
    Uhm…ho messo pirateria anzichè copia… 😦
    Ora correggo, grazie! 😉

I commenti sono chiusi.